PLATINUM, Il Sole 24 Ore

PLATINUM

ARTICOLO DI PLATINUM – IL SOLE 24 ORE.

In allegato a Il Sole 24 Ore, pubblicato lunedì 21 Luglio 2014, la rivista Platinum Aziende e Protagonisti dedica un’intera pagina alla nostra azienda. Qui, per esteso, il testo dell’articolo di pag. 55, pubblicato on-line anche in inglese e cinese mandarino.

“Le Officine Locati vengono fondate nel 1925 da mio nonno, Guido Locati; l’attività a quei tempi si concentrava sulla realizzazione di manufatti in ferro battuto. Poi, dopo aver virato verso il settore dell’edilizia, il fondatore  acquisì  le prime profilatrici, investendo in nuove tecnologie; una tendenza, quest’ultima, proseguita  negli anni a venire e che continua tutt’oggi” ci racconta il Dott. Guido Locati, omonimo del fondatore e AD, insieme al cugino Ing. Paolo, di Officine Locati, impresa monzese con alle spalle quasi 90 anni di know-how, decine di migliaia di chiusure, recinzioni e grigliati prodotti e venduti in Italia e nel mondo.

A fianco di Guido e Paolo Locati – la terza generazione – è tuttora attivo l’imprenditore, filosofo, scultore e inventore Ing. Giuseppe Locati, padre di Guido, recentemente nominato Cavaliere all’Ordine del Merito della Repubblica dal presidente Giorgio Napolitano. Dal 2013 Officine Locati può inoltre fregiarsi del marchio Made in Brianza, riservato alle società manifatturiere del territorio.

“Siamo gli unici nel nostro settore a produrre in azienda tutta la componentistica, avvalendoci di 14 linee di produzione con 16 profilatrici, 30 presse, quasi duecento stampi, macchine per formatura del ferro tondo e  tubolare, un centro di lavoro Cnc a quattro assi ecc.”, spiega l’AD. Si tratta di una produzione totalmente “verticalizzata”, dal nastro d’acciaio, al singolo componente, al prodotto finito realizzato su misura.

Sono tre le linee di prodotti di Officine Locati: grigliati industriali per soppalchi, recinzioni da cantiere e chiusure di sicurezza (serrande avvolgibili,  porte garage, inferriate ecc.), venduti all’installatore professionale come al privato.

“Produciamo soprattutto per il mercato italiano, sul quale registriamo una forte e costante crescita (+45% nel primo quadrimestre di quest’anno); vorremmo espanderci ulteriormente anche all’estero, nonostante la domanda italiana sia elevatissima”.

Il termine innovazione è una delle parole chiave per Officine Locati, che s’impegna con costanza nella ricerca e nello sviluppo di nuovi prodotti, come il Residenziale, il portone sezionale ad avvolgimento superiore, oppure la porta basculante “salva specchietti” senza contrappesi. Altro prodotto rivoluzionario è la recinzione provvisoria da cantiere Blind, la prima e unica testata per la resistenza al carico del vento. D’altro canto la vocazione per il nuovo è scritta nel DNA di Officine Locati: nota è infatti  l’introduzione del grigliato  autoportante, profilato su misura in lunghezza, negli anni ’70.

“Facciamo ampio uso del web per veicolare le novità legate ai nostri prodotti” afferma Guido Locati. “Siamo molto radicati sul territorio brianzolo, ma abbiamo comunque una vocazione internazionale”.

In breve: le radici nella tradizione e lo sguardo verso il futuro, è questa la ricetta vincente di Officine Locati. 

Link: | Platinum | Il Sole 24 Ore